ORDINANZA TURCO: LE AZIONI DELL' ENCI

 

 

Ordinanza del Ministero della salute Gazzetta Ufficiale 13/01/2007
"Tutela incolumità pubblica dall'aggressione di cani"
 

 


Le azioni dell'ENCI

Milano, 24 gennaio 2007
 

 

Con riferimento all’Ordinanza del Ministero della Salute “Tutela dell’incolumità pubblica dall’aggressione di cani”, l’Ente Nazionale della Cinofilia Italiana comunica ai propri Soci che, di concerto con il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, sta lavorando con i propri rappresentanti al fine di effettuare modifiche migliorative al testo dell’Ordinanza, alla cui prima stesura non sono stati chiamati gli uffici zootecnici del MIPAAF e l’ENCI, a cui lo Stato dal 1942 riconosce ufficialmente la funzione di tutela delle razze canine riconosciute pure.
Contestualmente, l’ENCI sta predisponendo gli incartamenti al fine di impugnare l’Ordinanza sopra citata presso il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio che ne ha la competenza. A tal fine si chiede ai Presidenti delle Associazioni Specializzate delle razze interessate all’Ordinanza, qualora ne ravvedessero l’opportunità, di comunicare gli elementi utili alla predisposizione delle relative procure.

A tal fine, in occasione dell’Esposizione Internazionale di Milano, che si svolgerà il 27 e 28 gennaio presso la Fiera di Milano (Porta Carlo Magno, pad. 8 e 10), l’Avv. Clemente Grosso, Consigliere dell’ENCI, raccoglierà le procure, che devono essere firmate necessariamente dai Presidenti della Associazioni, presso lo stand istituzionale dell’ENCI (pad. 10) ai seguenti orari:

sabato 27 e domenica 28, dalle ore 11,30 alle ore 13

L’ENCI mette anche a disposizione i propri avvocati per tutelare i singoli allevatori cinofili che ritenessero l’opportunità di ricorrere contro l’Ordinanza. Sempre in occasione della Esposizione Internazionale di Milano, l’Avv. Grosso raccoglierà le relative procure. A tale fine si pregano i soci allevatori interessati ad impugnare l’Ordinanza di presentarsi muniti di un documento in corso di validità e della tessera di socio allevatore o collettivo dell’Enci.

Distinti saluti.
 

D’ordine del Presidente
dott. Domenico Attimonelli

Il Direttore Generale
Fabrizio Crivellari


 


 

 

[Chiudi]