Ministero della salute: ordinanza Gazzetta Ufficiale 13/01/2007 - Tutela incolumità pubblica dall'aggressione di cani.
Comunicato ENCI


Con riferimento alla Ordinanza del Ministro della Salute "Tutela dell’incolumità pubblica dall’aggressione dei cani" pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 13 gennaio 2007, l’Ente Nazionale della Cinofilia Italiana, riconosciuto dallo Stato italiano nel 1942 e che tutela le razze canine pure dal 1882, rileva come il Ministero in argomento non abbia sentito l’esigenza di coinvolgere, nella fase preparatoria di tale ordinanza, l’Ente degli allevatori cinofili, che avrebbe potuto collaborare sviluppando una serie di argomentazioni di tipo zootecnico comunque indirizzate alla tutela del benessere animale.
L’ENCI sottolinea, assieme alle associazioni veterinarie, l’inconsistenza scientifica di una lista di tipologie canine "a rischio di aggressività", rilevando come le radici di una potenziale pericolosità di alcuni soggetti debbano invece ricercarsi nel rapporto tra l’uomo e il cane.
L’ENCI si riserva di valutare il provvedimento e di assumere tutte le iniziative che riterrà necessarie a tutela dell'allevamento cinofilo italiano.


Il Presidente
dott. Domenico Attimonelli

LINK:
Ordinanza Min. Turco sulla tutela dell'incolumità pubblica dall'aggressione di cani. (Gazzetta Ufficiale 13/01/2007)


[Chiudi]